Non più servo ma figlio!

NON PIÙ SERVO … MA FIGLIO!

La realtà della vita umana è così lastricata di incertezze, di dubbi, di paure e pregiudizi… fino a farci credere che tutto ciò che stiamo vivendo sia l’unica realtà disponibile oggi. NON È COSÌ!

Nelle Sacre Scritture (Efesini 1:3-6 ) ”Benedetto sia Dio, Padre del Signor nostro Gesù Cristo, che ci ha benedetti con ogni benedizione spirituale nei luoghi celesti in Cristo, allorché in lui ci ha eletti prima della fondazione del mondo, affinché fossimo santi e irreprensibili davanti a lui nell’amore, avendoci predestinati ad essere adottati come suoi figli per mezzo di Gesù Cristo secondo il beneplacito della sua volontà, a lode della gloria della sua grazia, mediante la quale egli ci ha grandemente favoriti nell’amato suo Figlio” …….. troviamo il progetto di DIO per l’uomo con la “BENEDIZIONE” originale.

Cosa significa? DIO ha pensato, progettato l’uomo per essere parte della SUA FAMIGLIA, perché DIO è una FAMIGLIA: PADRE, FIGLIO E SPIRITO SANTO.

Formando l’uomo dalla terra DIO dice : “Facciamo l’uomo a nostra immagine e somiglianza, abbia dominio e si moltiplichi grandemente nel SUO beneplacito. DIO ha concesso all’uomo di essere lui il protagonista della Creazione esercitando l’autorità di nominare gli eventi. Ma … nel tempo della prova é accaduto l’imprevisto. Fra DIO e l’uomo si è interposto il messaggero del nulla, il nemico di DIO e quindi dell’uomo. La Luce della Parola di DIO si è oscurata in Eva … “Non mangiate dell’albero della conoscenza del bene e del male, altrimenti morirete. (Questo era il comando del Creatore). Eva cede alle lusinghe del tentatore. …”Sarete come DIO” (il creato che appare dal nulla!). In quel momento si rompe il rapporto di figliolanza con DIO. Eva e Adamo, la Prima Famiglia umana, resta orfana … smarrita e la paura appare per la prima volta … inevitabile la cacciata fuori dal Giardino dell’Eden … fuori, senza più la Comunione con il PADRE.

La Prima Coppia di esseri umani scopre una vita molto, molto diversa da prima: sudore, fatica, dolori … paure improvvise: il giorno ha cambiato vestito e, la Luce ………… della Vita si è allontanata! È un distacco anche dalla natura, non più amica, accogliente … rottura vera! Tutto si è rivoltato contro, altroché essere come DIO! È entrata la morte a causa del peccato originale.

Confusione, amarezze, risentimento, accuse … cambia la relazione fra marito e moglie. Perché é accaduto tutto questo? …Anche noi che viviamo nel 21° secolo dobbiamo porci questa domanda. Se vogliamo trovare le risposte abbiamo davanti a noi una sola strada : entrare nella “PAROLA DI DIO”, perché come dice il Salmo 119:105 … “La tua Parola é una lampada al mio piede e una luce sul mio sentiero”.
Di quale Luce l’uomo ha bisogno? La LUCE della “VERITÀ”, tutta la VERITÀ … quella Luce che in Genesi 1:3 “… DIO disse : Sia la Luce”.
Solo quella Luce ha tirato fuori la terra dal “caos”. La Luce della Verità della PAROLA DI DIO … ci riporta a casa, a Betel, nella casa del Padre. FINALMENTE! … E lo Spirito Santo ci rende partecipi della Verità tutta intera.

Ora consideriamo in quali condizioni siamo nati? … Schiavi, servi, figli? Ci incamminiamo per verificare chi siamo, da dove veniamo, chi é venuto prima di noi ci ha lasciato orme di Verità.

Basta un soffio è ritorna il caos.

Incominciamo il Viaggio più importante della nostra vita.

Qual’è il punto di partenza? …

2018-01-03T20:03:45+00:00